Tu sei qui

Toseland tra Honda, BMW e Ducati

L'ex campione del mondo della Superbike vuole rimanere in SBK

Roger Burnett, ex pilota inglese e manager di James Toseland, è uno dei personaggi più attivi nel paddock di SIlverstone. Ormai scontata la partenza del suo cliente dal team Yamaha Sterilgarda, il manager britannico sta sondando tutte le possibilità per il due volte mondiale della Superbike.

A 29 anni l'inglese vuole forse rifarsi di una stagione che non gli ha dato ancora grandi soddisfazioni - attualmente è sesto nel mondiale con una moto che, ricordiamo, ha vinto il titolo nel 2009 - e sta cercando una moto che gli possa consentire di puntare al terzo titolo.

Ci sono stati, quindi, contatti con la Ducati con la quale James vince il titolo nel 2004 e con il team Ten Kate Honda che il quale vinse nel 2007 e soprattutto nel team olandese ha trovato una buona accoglienza.

Terza possibilità è quella della BMW che vuole sostituire Xaus. Il team tedesco punta però su un pilota vincente e in questa stagione, James non sembra essere il pilota aggressivo delle precedenti annate in Superbike.

Articoli che potrebbero interessarti