Tu sei qui

Rossi: "podio difficile, ma ci proverò"

AUDIO ITA/ENG "Lorenzo e Stoner troppo veloci, ma gli altri sono alla mia portata"

Rossi: "podio difficile, ma ci proverò"

Le gare sono così, e lo è anche la vita stessa: un giorno sei sul melo, un altro sei sul pero.

Un week end difficile, quello di Valentino Rossi, che nelle tre ore a disposizione che i piloti hanno per definire il set up e la griglia, ha senz'altro migliorato in maniera esponenziale ma non a sufficienza rispetto ai suoi competitors, e domani partirà in gara dal sesto posto, cioè al limite della seconda fila. Ma sembra ottimista.

“Alla fine – ha dichiarato Rossi – abbiamo trovato un assetto buono oggi rispetto a ieri abbiamo fatto un bel passo in avanti. Partiamo dalla seconda fila e siamo a solo un decimo dalla prima. Partire sesto significa che non sarà una gara facile ma cercheremo di fare del nostro meglio, come abbiamo fatto al Sachsenring”.

Quindi la strategia quale sarà: conservare o attaccare?”

“Vedremo. Per prima cosa dovremo fare una buona partenza, che è una cosa molto importante. Il nostro obiettivo è fare dei bei tempi. Attaccare o conservare è difficile da dirsi ora,io devo stare molto più attento degli altri a non farmi male”.

A proposito di questo, ieri Valentino lamentava dolori fisici per un circuito molto impegnativo, sotto il profilo fisico.

“Fisicamente il problema più grosso me lo dà la spalla, che viene sollecitata in frenata. E per compensare quella, spingo sull'altra spalla, che adesso comincia a farsi sentire. La gamba invece migliora”.

Il marchigiano ha poi aggiunto che ci sono un paio di curve sulle quali perde un po' ma ha lasciato intendere che potrebbe saltar fuori una bella gara.

“Vincere è quasi impossibile, Stoner e Lorenzo sono fortissimi. Però tenterò di salire comunque sul podio”.

{mp3}10GP_LAGUNA/rossilagunaqpita{/mp3}

{mp3}10GP_LAGUNA/rossilagunaqpeng{/mp3}

Articoli che potrebbero interessarti