Tu sei qui

Lorenzo adesso punta su Stoner

Jorge: "l'australiano si merita di cogliere qualche vittoria"

Jorge Lorenzo a Laguna Seca non ha mai vinto e lo scorso anno si era presentato qui con parecchi acciacchi fisici. La prima impressione in sella, però, oggi è buona.

“Siamo vicini al record, quindi vuol dire che siamo veloci ma dobbiamo migliorare ancora il set up della nostra moto se vogliamo avvicinarci al tempo di Stoner”.

Appunto: Stoner. Sembra lui il più intenzionato a rovinargli la “fiesta”. Sarà possibile avvicinarsi a tal punto da scavalcarlo?

“Casey è sorprendente, ha fatto un tempo fantastico però da lui me lo aspetto perché il venerdì è sempre stato forte; Casey va forte sempre dall'inizio mentre noi ci mettiamo un po' di più, inoltre questo circuito gli piace”.

Quindi, se per te non fosse possibile vincere, c'è da augurarsi che la vittoria vada a Stoner?

“A me Stoner è simpatico. Sì, se non fossi in grado di vincere, mi piacerebbe vincesse lui, anche perché gli servirebbe vincere qualche gara. Però credo che lui sia vicino al suo limite e non abbia molto margine di miglioramento, noi invece sì”.

Quindi quella di domenica sarà una gara dove Lorenzo farà i suoi calcoli o punterà direttamente a vincere?

“Dovrò controllare le emozioni, molti pensano già che vincerò il mondiale e questa pressione comincia a farsi sentire”.

E riguardo alle gomme...

“Non trovo che ci sia molta differenza tra le dure e le morbide, le dure scivolano di più, però non abbiamo ancora deciso quali scegliere per la gara”.

Articoli che potrebbero interessarti