Tu sei qui

News Prodotto, Lorenzo rompe il motore: olio in pista

La M1 di Jorge si spacca, Spies e De Puniet a terra. Bandiera rossa

Fiamme dalla moto di Lorenzo, che spacca il motore e inonda la pista di olio. Sfortuna per lo spagnolo, certo, ma ancora peggio è andata a Ben Spies e a Randy De Puniet, caduti uno dietro l'altro sulla scia lasciata dalla moto N 99.

"E' stato tutto molto veloce - ha detto Lorenzo - il motore si è spento e ho sentito un gran caldo. Era un motore vecchio, aveva 1500km. Purtroppo non ho potuto evitare nulla".

Per il francese del team LCR sembrava fosse andata decisamente male, data la botta presa con la caviglia sulla moto di Spies, già a terra.

La direzione di gara ha esposto la bandiera rossa, mandando tutti al box e Lorenzo, nonostante non fosse stata sua colpa diretta la rottura del motore è andato da Spies e da De Puniet per scusarsi e per sincerarsi delle condizioni fisiche dei colleghi.

Ancora non è stato deciso quando riprenderà la sessione e di quanto saranno accorciate (presumibilimente per rispettare gli orari televisivi) le qualifiche della Moto2.



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti