Tu sei qui

News Prodotto, Libere Moto2: Iannone su Simon

L'abruzzese si impone, bene gli italiani, sono 5 nei primi 10

Andrea Iannone ha chiuso il secondo turno di prove libere al Sachsenring al primo posto con il tempo 1.25.853. Si tratta di una prestazione per nulla scontata, il circuito tedesco è particolarmente "rognoso" per i piloti della Moto2 che non riescono quasi mai a trovare strada libera.

Alle spalle del pilota SpeedUp ci sono Julian Simon e Karel Abraham. La prestazione del campione in carica della 125 è in linea con le sue capacità, mente Abraham sta dimostrando una crescita costante. Sicuramente al ceco avrà fatto bene l'iniezione di fiducia data dalla prova al Mugello con la Desmosedici.

Finalmente i nostri colori iniziano a brillare da qualche parte. Se escludiamo "l'affaire" Rossi, il piatto piange. Meno male che, oltre a Iannone, ci sono Corsi, De Rosa, Baldolini e Rolfo.

Il romano ha chiuso questo turno con il quarto tempo, ottima premessa per la qualifica, da sempre bestia nera per il pilota Jir.

De Rosa fa pace, per il momento, con la sua Tech3 e si piazza proprio alle spalle di Corsi. Alex Baldolini, settimo, si fa vedere e non è esclusa una posizione buona in griglia nelle qualifiche di oggi pomeriggio. Rolfo, infine c'è, in nona posizione. L'esperienza di Roberto può essere un'arma in più per fare bene in un circuito ostico come il Sachsenring.

Ultima nota proprio sul team SpeedUp. La squadra di Boscoscuro a quanto pare, ha perso lo sponsor ungherese Mol, dirottato verso il calcio dalle decisioni prese - è proprio il caso di dirlo - in corsa dai vertici aziendali, dopo l'insediamento del nuovo governo. Fortunatamente sono comparsi anche nuovi adesivi sulle verdi carene SpeedUp, uno di questi è un nome storico per il motociclismo: la Del Conca che ha acoompagnato tra l'altro i mondiali di Capirossi e Poggiali in 125.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti