Tu sei qui

Haslam accusa: "colpa della Pirelli"

L'inglese si lamenta della nuova gomma evoluzione con critiche precise

Leon Haslam dopo la pesante sconfitta nel Gran Premio di Brno non l'ha mandata a dire alla Pirelli ed ha accusato apertamente la casa italiana delle scarse prestazioni della sua Suzuki a Brno.

"E ' difficile dire quanto siamo delusi e frustrati oggi - ha detto il pilota inglese - Se pensassi che i problemi sono stati colpa mia, avrei alzato la mano su subito. Abbiamo speriamentato i primi problemi di grip con le gomme nuove a Misano. Qualunque cosa abbiamo cercato semplicemente non sembrava funzionare. Abbiamo utilizzato le nuove gomme in gara uno lì e il risultato è stato scarso, quindi abbiamo cambiato le gomme per gara due, montando quelle vecchie e modificando l'assetto, e sono arrivato secondo!  Abbiamo lavorato con le nuove gomme per tutto il weekend e abbiamo faticato tutto il weekend. Siamo riusciti a migliorare la moto un po' per oggi. Le gomme nuove hanno più grip, ma far lavorare la moto con loro è un'altra cosa. Ci sono pochi che sono riusciti a farle funzionare, ma la maggior parte di noi stà faticando".

E' un fiume in piena, Haslam, e fa osservazioni calzanti.

"Gli pneumatici in gara due non hanno funzionato affatto e quasi non ho potuto finire la gara - è stato un disastro! Sentivo che stavo per scagliato in aria tutto il tempo e non credo di essere stato superato così tanti avversari nel corso dell'intera stagione! Cal Crutchlow, ovviamente, aveva una gomma simile alla mia e evidentemente andava così male che è addirittura rientrato ai box per cambiarla. Anche se la sua seconda gomma era la stessa, si è comportata in modo completamente diverso e Cal è stato in grado di girare un secondo più veloce subito!  Sto cercando di pensare a qualcosa di positivo per questo fine settimana, ma non mi viene in mente nulla. L'unica cosa che so è che non utilizzeremo più queste nuove gomme. Torneremo a quelle vecchie, ad una base di set-up che conosciamo e sono convinto che sarò in grado di girare molto più velocemente ed essere compettivo per il podio. "

Articoli che potrebbero interessarti