Tu sei qui

News Prodotto, Seconda pole per Iannone

L'abruzzese batte tutti e si mette in tasca la seconda pole consecutiva

Ancora lui. Iannone ci ha preso gusto - e anche noi - con la pole e stacca al Montmelò il suo secondo miglior tempo consecutivo in prova ufficiale dopo Assen, ed è la terza volta in questa stagione che scatterà davanti a tutti.

Andrea e la sua SpeedUp vanno fort, fortissimo in confronto alla concorrenza, che fatica e non poco per rincorrerli, ma stavolta, il primo degli inseguitori, Takahashi, si prende 0,267s.

"Oggi è stata dura - ha detto Iannone - Toni Elias e Takahashi sono stati molto veloci. Sono certo che domani non sarà facile perchè i miei avversari non staranno a guardare e faranno di tutto per starmi attaccati. La gara non sarà per niente come ve l'aspettate, lo dico subito".

Nonostante la prudenza delle parole, il viso di Andrea appare sorridente quanto basta per farci pensare bene.

La prestazione sorpendente di Takahashi, invece, deriva da un nuovo telaio che il team Tech3 ha finito nella notte di venerdì. Lo stesso Yuki ha riconosciuto la bontà del lavoro fatto. Ora speriamo che ne facciano un altro per Raffaele De Rosa.

Terzo tempo per Thomas Luthi, che sta diventando molto efficace in questa seconda parte di stagione. Completa la prima fila Toni Elias, che ha portato in pista la nuova carena con cupolino maggiorato.

Tra i nostri con il decimo tempo, dalla terza fila, scatterà domani Roberto Rolfo con la Suter. Per l'italiano questa è una sorta di vendetta sulla pista che quest'inverno lo ha costretto a un breve stop per una caduta costata la lussazione di una spalla.

Risale un pochino la china Simone Corsi, che ha fatto il 14/o tempo, mentre appare incredibile il 30/o tempo di Alex De Angelis. Delle due, l'una: o la Scot è involuta o il san marinese pensa un po' troppo alla sostituzione che farà in Motogp.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti