Tu sei qui

News Prodotto, Lorenzo sempre più efficace

Lo spagnolo aumenta la sua percentuale di vittorie e scala le classifiche

Jorge Lorenzo è sempre di più protagonista della Motogp. Con le sue vittorie, cresce anche il suo indice di efficacia, che si calcola in base alle gare disputate, tenedo conto dei successi.

Ebbene, sarà la "mancanza" di Rossi, sarà la consapevolezza nei suoi mezzi e nella Yamaha, sarà che lui continua a salire sul gradino più alto del podio, il maiorchino si sta avvicinando alle posizioni che contano, essendo entrato nella Top Ten di questa speciale classifica.

In testa a tutti c'è, indovinate chi? Ma certo, Valentino Rossi, che ha disputato 170 Gp nella massima categoria (230 in totale), ne ha vinti 78 e quindi ha un coefficente del 45,9%. Il che significa che Valentino fino ad ora ha vinto praticamente una gara su due che ha fatto.

Alle spalle del pesarese il grande Mick Doohan con il 39,4%, poi, sul podio anche Kenny Roberts Sr con il 37,9%.

Quarto, Freddie "Fast" Spencer, mentre il nostro Jorge Lorenzo è nono. Il maiorchino ha fatto solo 40 gare in Motogp e ne ha vinte 9, il suo indice è del 24%.

Sicuramente, almeno fino alla fine delle vacanze forzate di Rossi a Tavullia, lo spagnolo farà di tutto per aumentare il suo ruolini di marcia.

Qui in basso la tabella riassuntiva, alla quale aggiungiamo anche quella delle percentuali di podi: dategli uno sguardo e vedrete che Rossi, Stoner e Lorenzo sono gli unici piloti contemporanei...

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti