Tu sei qui

News Prodotto, Rossi-Ducati: nessun annuncio, per ora

MCN giura che l'accordo sarà reso pubblico a Barcellona...quanta fretta!

MCN lo ha sparato addirittura in copertina, ciò che la stampa italiana sta scrivendo dal GP del Mugello. Il motivo della frontpage è però giustificato: nell'articolo all'interno annunciano che l'accordo sarà reso noto a Barcellona, questo fine settimana.

Una notizia come questa meriterebbe l'apertura...se fosse vera. Ma poiché crediamo fermamente che non lo sia, la mettiamo semplicemente come new, appena poco più di una curiosità.

Intendiamoci: è più che possibile, anzi è probabile che Valentino firmi con Ducati entro poco tempo, ma non crediamo assolutamente che l'annuncio sarà dato a Barcellona, come annunciano i bravi colleghi di MCN, testata storica ed affidabile del giornalismo motociclistico anglosassone.

Però se tutto ciò serve per far vendere i giornali, leggere su Internet ed in qualche modo ravvivare il fuoco (spento) della MotoGP, ben venga. Entro certi limiti, però.

Per esempio: visto che il motivo del contendere fra Rossi e la Yamaha non è solo economico, ma verte soprattutto sul fatto che la casa di Iwata non sembra piegarsi alla logica del "o io o lui", perché nessuno fa notare che questo diktat è semplicemente assurdo, soprattutto perché arriva (arriverebbe) dal miglior pilota di sempre dopo Giacomo Agostini. Ci piacerebbe leggere qualche riflessione, a riguardo. Anche perché quando una cosa simile capitò ad Ago, a fine '73, Giacomino fece armi e bagagli passando alla Yamaha...che era il futuro visto che i motori a quattro tempi stavano per essere superati da quelli a due.

Ora sarebbe bello che qualche rivista - il compito di Internet è diverso, più azione, cioè notizie, meno riflessione - tornasse sull'argomento. E cercasse di capire, se è vero, come dicono i bene informati, che Rossi si sente tradito dalla Yamaha...

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti