Tu sei qui

News Prodotto, Badioli, maxi evasione da 25 milioni

Nei guai con il fisco anche l'ex manager di Valentino Rossi

E’  nei guai con il fisco, per una maxi evasione da 25 milioni di euro tra imposte Irpef, Iva, Irap e sanzioni, Luigino “Gibo” Badioli, ex manager di Valentino Rossi.

A renderlo noto, ma senza citare il nome del ricorrente - riferisce l'Ansa - è la stessa Agenzia delle Entrate che ha incassato il si dei giudici di primo grado della Commissione tributaria di Pesaro-Urbino che ha respinto i ricorsi presentati da Badioli, nei cui confronti l'Ufficio delle Entrate pesarese aveva emesso avvisi di accertamento per gli anni dal 2001 al 2006.

Badioli, nel 2000, aveva trasferito la propria residenza anagrafica in Inghilterra, a Londra, dove ha sede la sua società, la Great White London.

Ritenendosi residente all'estero aveva cessato la propria partita Iva e si era limitato a presentare, dal 2001 al 2006, dichiarazioni dei redditi assoggettando a tassazione esclusivamente redditi di natura fondiaria. Gibo, nato a Gabicce, ex venditore di sedie fino all'incontro con Rossi, villa a Pesaro e residenza a Londra, è stato per dieci anni, fino a maggio 2007, manager del campione di motociclismo, a sua volta finito nel mirino del fisco. La vicenda di Rossi si è chiusa con una transazione da 35 milioni di euro con l'Agenzia delle Entrate.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti