Tu sei qui

Fabrizio: "Noi in SBK, Max in GP"

Il romano scherza (ma non tanto) sulla superiorità dell'Aprilia

Ha inscenato un teatrino sul podio con Max Biaggi che è stato letteralmente inondato di spumante dal pilota della Ducati Xerox, poi ha punzecchiato l'ex campione del mondo in conferenza stampa facendo riferimento alla superiorità dell'Aprilia ma, in realtà Michel Fabrizio era felice del suo week end che lo ha visto sul podio in gara 2, con un terzo posto che ha fortemente voluto. In gara 1 ha cercato di agganciarsi al gruppetto dei migliori ma non è riuscito a tenere il loro ritmo, accontentandosi del quarto posto.
In gara 2 è stato anche due giri in testa dopo aver passato Biaggi ma poi ha perso terreno facendosi superare anche da Haslam e Crutchlow. A questo punto ha avuto un lampo di orgoglio, recuperando la terza posizione con una grinta del miglior Michel.
Dopo Misano il pilota della Ducati Xerox è ottavo nella classifica mondiale.

"Noi abbiamo fatto la gara della Superbike - ha detto Michel - mentre Max ha corso nella MotoGP. Ma, come dico spesso, le moto vanno portate e quindi complimenti a lui per aver guidato così bene"

Sei soddisfatto del week end?
"Direi di sì. In gara 1 non potevo fare di più e mi sono dovuto accontentare della quarta posizione. In gara 2, invece, quando sono andato in testa ho visto che non riuscivo a fare le traiettorie così ho pensato di far passare Max e mettermi nella sua scia. Lui, però, aveva un gran ritmo e quando mi ha superato non avevo nessuna possibilità di contrattaccare, anzi ho dovuto fare di tutto per tenere la terza posizione lottando duramente con Cal Crutchlow. E' stata molto dura ma salire sul podio è, comunque, un buon risultato e voglio dedicarlo ai miei tecnici perché ogni settimana lavorano duro e continuano a credere in me. Ora spero in Brno, una pista nella quale ho fatto sempre bene".

Articoli che potrebbero interessarti