Tu sei qui

News Prodotto, Pirro in pole a Misano

Il pugliese della Honda Ten Kate batte anche il record ufficioso della pista

Seconda partenza al palo (dopo quella dello scorso anno sempre in Romagna) per Michele Pirro che non solo "stacca" il miglior risultato ma stabilisce anche il nuovo record ufficioso.

Il pilota di San Giovanni Rotondo ha dovuto vincere l'opposizione di Eugene Laverty, attualmente secondo nella classifica mondiale, con tre pole al suo attivo in questa stagione.


Ma la vera sorpresa è stato Roberto Tamburini, diciannovenne di Rimini che dopo aver partecipato al Mondiale 125 GP, sta ritrovando una vena vincente con le quattro tempi. Oltre alla partecipazione regolare al CIV, Tamburini ha ottenuto la wild card per questa gara nella quale guida - come di consueto - la Yamaha del team riminese Bike Service. Terzo tempo per il giovane italiano che per qualche minuto ha anche guidato la graduatoria.


Sempre in tema di sorprese, solo sesto Kenan Sofuoglu a quasi un secondo dal poleman, mentre Joan Lascorz è quarto e partirà dalla prima fila. A fianco del turco ex campione del mondo della Supersport, si muoveranno il giovane campione europeo Superstock 600, Gino Rea, Chaz Davies con la Triumph e Massimo Roccoli.

Fu proprio quest'ultimo l'ultimo italiano a vincere una gara di Supersport mondiale sul circuito romagnolo nel 2006.


Il duello tra le donne si è concluso a favore di Paola Cazzola che in sella alla Yamaha del team Wild Boar è rientrata nei tempi mentre la giovane Nikolett Kovacs è, al momento, fuori dalla griglia.


I TEMPI DELLE QUALIFICHE:

1     51   Pirro M. (ITA) Honda CBR600RR    1'38.444

2     50    Laverty E. (IRL)    Honda CBR600RR    1'38.611

3     44    Tamburini R. (ITA) Yamaha YZF R6    1'38.911

4     26    Lascorz J. (ESP)    Kawasaki ZX-6R    1'39.019

5      4    Rea G. (GBR)    Honda CBR600RR    1'39.224

6     54    Sofuoglu K. (TUR)    Honda CBR600RR    1'39.277

7      7    Davies C. (GBR)    Triumph Daytona 675    1'39.371

8     55    Roccoli M. (ITA) Honda CBR600RR    1'39.383

9    127    Harms R. (DEN)    Honda CBR600RR    1'39.492

10     99    Foret F. (FRA)    Kawasaki ZX-6R    1'39.773

11     25    Salom D. (ESP)    Triumph Daytona 675    1'40.408

12    117    Praia M. (POR)    Honda CBR600RR    1'40.553

13     14    Lagrive M. (FRA)    Triumph Daytona 675    1'40.648

14     77    Torcolacci A. (ITA) Triumph Daytona 675    1'40.896

15      9    Dell'Omo D. (ITA) Honda CBR600RR    1'41.339

16      5    Lundh A. (SWE)    Honda CBR600RR    1'41.411

17     85    Palumbo A. (ITA) Kawasaki ZX-6R    1'41.452

18      8    Chesaux B. (SUI)    Honda CBR600RR    1'41.925

19     31    Iannuzzo V. (ITA) Triumph Daytona 675    1'42.088

20     61    Menghi F. (ITA) Yamaha YZF R6    1'42.178

21     82    Vigilucci I. (ITA) Yamaha YZF R6    1'43.144

22     24    Blokhin E. (RUS)    Yamaha YZF R6    1'44.877

23     10    Toth I. (HUN)    Honda CBR600RR    1'45.438

24     33    Cazzola P. (ITA) Yamaha YZF R6    1'45.516

NC     15    Kovacs N. (HUN)    Honda CBR600RR    1'47.121

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti