Tu sei qui

News Prodotto, SBK: Prima pole position per la BMW!

Troy Corser demolisce il record ufficioso e dà mezzo secondo a Biaggi

Lavora, lavora alla fine i risultati vengono ed ecco arrivare la prima pole position per la BMW grazie alla prestazione di Troy Corser - che lo ricordiamo è il re della Superpole - che non solo partirà al palo ma ha abbassato di oltre quattro decimi il precedente record di Smrz.

Una curiosità: con questo tempo l'australiano sarebbe partito in seconda fila (quinto tempo) nel gran premio di San Marino della MotoGP...

Max Biaggi, pur accusando mezzo secondo di svantaggio, si muoverà dalla prima fila con a fianco Michel Fabrizio e Cal Crutchlow, tutti candidati alla vittoria di domani.


Superpole 1: Due millesimi tra Cal Crutchlow e Michel Fabrizio!

E' la Yamaha di Cal Crutchlow a stabilire il miglior crono nella prima frazione precedendo di soli due millesimi Michel Fabrizio (Ducati). Terzo tempo a poco meno di un decimo Troy Corser che, a sua volta, ha un vantaggio di cinque millesimi su Max Biaggi.

Crutchlow con 1'35"845 non si è avvicinato al record ufficioso dello scorso anno realizzato da Jakub Smrz in 1'35"435.

Vengono esclusi dalla seconda frazione, nell'ordine, Neukirchner, Sykes, Hayden e Parkes.


Superpole 2: Ancora Crutchlow ed Haga va fuori

Il campione del mondo della Supersport migliora il suo tempo scendendo a 1'35"770 ma anche gli altri non sono da meno a cominciare da Carlos Checa che finisce a 4/1000, mentre Guintoli e Fabrizio sono a 20 centesimi. Troy Corser è quinto a poco più di un decimo, mentre Biaggi è sesto.

Cade Ruben Xaus che ovviamente viene eliminato insieme ad Haga - che tarda ad "uscire" per cercare il tempo - Smrz, Lanzi, Toseland, Camier, Byrne e Rea.


Superpole 3: Corser demolisce il record

L'australiano della BMW entra in pista e cerca subito il tempo, trovandolo in 1'35"001 che demolisce di quasi mezzo secondo il precedente limite. nelle ultime battute Biaggi e Fabrizio cercano il colpaccio ma devono accontentarsi del secondo e terzo crono a mezzo secondo da Corser. Il pilota della Ducati è scivolato dopo il traguardo senza conseguenze. La prima fila è completata da Cructhlow, mentre la seconda è composta da Checa, Guintoli, Haslam e Scassa.

I TEMPI DELLA SUPERPOLE

1 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'35.001

2 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'35.502

3 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'35.680

4 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1'35.683

5 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'35.851

6 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'36.096

7 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'36.302

8 99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R 1'36.607

9 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'36.093

10 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'36.170

11 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'36.200

12 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'36.204

13 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'36.216

14 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1'36.245

15 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'36.376

16 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'36.561

17 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'36.889

18 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1'36.928

19 23 Parkes B. (AUS) Honda CBR1000RR 1'37.574

20 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'37.986

21 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'37.638

22 90 Sandi F. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1'38.109

23 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'38.287

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti