Tu sei qui

News Prodotto, SBK: Corser il più veloce

La BMW conferma la crescita ma le Ducati sono vicinissime. Biaggi 5°

Troy Corser sembra aver imboccato la strada giusta per rendere competitiva la BMW, realizzando il miglior tempo anche nelle seconde qualifiche. L'australiano aveva iniziato scendendo per primo sotto l'1'36" ma continuava a forzare tanto che nel tentativo di superare Guintoli, perdeva l'anteriore e scivolava coinvolgendo il francese. I due si rialzavano senza conseguenze, riprendendo le prove.

Tornato in pista Troy ha continuato a girare con un buon ritmo pronto a rispondere ad una eventuale attacco alla leadership.


Sono state le Ducati ad avvicinarsi alla quattro cilindri tedesca, dapprima con Michel Fabrizio, quindi Luca Scassa e, infine, Shane Byrne che occupano - a posizione invertite -  dal secondo al quarto posto. Che questa pista sia favorevole alla bicilindrica bolognese lo conferma anche la presenza di altre tre 1098 nei primi dieci (con Lanzi, Smrz e Checa).


Max Biaggi - a proposito buon compleanno, Corsaro! - si è inserito tra i primi, stabilendo il quinto tempo, senza scendere sotto l'1'36" ma rimanendo a contatto con i primi. Nella Superpole con le gomme da tempo le cose potrebbero andare diversamente...


Completano la top ten, Ruben Xaus e Leon Haslam.  Se le qualifiche di oggi rappresentano il passo gara - ma sarà bene aspettare le libere prima della Superpole - le Yamaha e le Honda sembrano in difficoltà, visto che sono indietro, così come Haga (12°).


A proposito di difficoltà da segnalare che Chris Vermeulen con la Kawasaki ufficiale continua ad accusare problemi con la sua gamba ed è rimasto fuori dalla Superpole del pomeriggio.


I TEMPI DELLE QUALIFICHE:

1     11    Corser T. (AUS)    BMW S1000 RR    1'35.791

2     67    Byrne S. (GBR)    Ducati 1098R    1'35.903

3     99    Scassa L. (ITA) Ducati 1098R    1'35.924

4     84   Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R    1'35.963

5      3    Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory    1'36.058

6     57    Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R    1'36.066

7     96    Smrz J. (CZE)    Ducati 1098R    1'36.200

8    111    Xaus R. (ESP)    BMW S1000 RR    1'36.218

9      7    Checa C. (ESP)    Ducati 1098R    1'36.254

10     91    Haslam L. (GBR)    Suzuki GSX-R1000    1'36.284

11     35    Crutchlow C. (GBR)    Yamaha YZF R1    1'36.288

12     41    Haga N. (JPN)    Ducati 1098R    1'36.320

13     50    Guintoli S. (FRA)    Suzuki GSX-R1000    1'36.378

14     52    Toseland J. (GBR)    Yamaha YZF R1    1'36.602

15      2    Camier L. (GBR)    Aprilia RSV4 Factory    1'36.696

16     66    Sykes T. (GBR)    Kawasaki ZX 10R    1'37.026

17     76    Neukirchner M. (GER)    Honda CBR1000RR    1'37.249

18     65    Rea J. (GBR)    Honda CBR1000RR    1'37.331

19     95    Hayden R. (USA)    Kawasaki ZX 10R    1'37.419

20     23    Parkes B. (AUS)    Honda CBR1000RR    1'37.623

21     77    Vermeulen C. (AUS)    Kawasaki ZX 10R    1'37.638

22     90    Sandi F. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F.    1'38.109

23     15    Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R    1'38.287

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti