Tu sei qui

News Prodotto, Baldolini: salviamo la Moto Morini!

La ICP, sponsor del pilota di Moto2, acquisterà la moto Morini

Sulla griglia della Moto2, domani poco prima del via, le telecamere di Mediaset probabilmente inquadreranno un cartello che sarà esposto dal pilota Alex Baldolini del Team (tutto italiano) Caretta Technology Race Dept.

Il cartello recherà la scritta: “SALVIAMO LA MOTO MORINI”.

Cosa c'entra il Team Caretta Technology con la storica Casa di Casalecchio di Reno? E cosa ha a che fare la Moto Morini con la Moto2? Infine: la Moto Morini non aveva dichiarato fallimento?

Succede che la ICP S.r.l., sponsor del Team di Baldolini (famosa per la costruzione di aerei ultraleggeri come il rinomato Savana, e fornitrice di Brembo nei cablaggi), avrebbe deciso di rilevare dal fallimento la Moto Morini, insieme ad una cordata di industriali piemontesi. Il fallimento ammonta a circa 10 milioni di euro ma l'importo per l'acquisizione sarà nettamente inferiore a questa cifra; in teoria, la cordata finanziaria potrebbe riuscire ad ottenere l'acquisto a costo zero, qualora si accollasse gli oneri degli attuali cinquanta dipendenti in attesa di una definizione.

Il progetto è di ripartire con la produzione dell'attuale motore bicilindrico 1200 (per intenderci quello che montano la Scrambler e la Corsaro) e di proseguire con un nuovo motore 600, per rientrare con il marchio Moto Morini nel settore delle corse in Moto2.

Se entro l'estate venisse definito l'accordo, si potrebbe ipotizzare di terminare il mondiale Moto2 con un team marchiato Moto Morini.

Il team c'è già, deve solo cambiare nome!

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti