Tu sei qui

ParkingGO: un monomarca europeo

Parte da Valencia una serie di sette gare con la Triumph Street Triple

Domenica prossima sul circuito spagnolo di Valencia prenderà il via la prima prova della ParkinGO European Series, challenge continentale che affiancherà sette delle rimanenti nove prove continentali del Campionato Mondiale Superbike.


Saranno al via quattordici piloti permanenti in rappresentanza di cinque paesi: Italia, Spagna, Francia, Inghilterra e Lituania, ai quali durante il corso dell' anno andranno ad affiancarsi alcune wild card.

La griglia sarà composta da 13 piloti uomini e una donna, Samuela De Nardi che vanta una lunga esperienza nelle competizioni internazionali, un titolo europeo femminile ed una partecipazione alla "8 ore di Suzuka".


Tra gli uomini spicca il nome di Michael Dunlop, figlio di Robert e nipote di Joey, che a soli ventidue anni vanta già una vittoria alla Northwest 200 ed una al TT rispettivamente nelle classi 250 e 600.

Risultati importanti anche per l'italiano Fabrizio Perotti, che nelle ultime due stagioni ha accumulato esperienze sulle piste mondiali, prima nella coppa del mondo STK 1000, poi nella Supersport dove è stato schierato dal team CRS.

Una lunga esperienza nei campionati endurance vanta lo spagnolo Oscar Pena, così come l'italiano Stefano Cordara che ha partecipato più volte anche al mondiale di durata.

Non poteva mancare Matteo Marzotto, rampollo di una delle famiglie più in vista dell' economia italiana, proveniente dal campionato italiano Supersport ed ha in bacheca un titolo di vicecampione Thruxton Cup.

Esperienze nell'endurance nazionale ed internazionale anche per Rocco Anaclerio, noto ai più con il nome di DJ Ringo. Direttore artistico di Virgin Radio, che sarà una sorta di inviato "on board" dal ParkinGO European Series.


Al via del  challenge ci sarà anche Giuliano Rovelli, che prima di essere CEO di ParkinGO è stato pilota brillante negli anni '90, nei quali è arrivato sino ad essere protagonista de campionato continentale Supersport.

Dalla Supersport spagnola proviene invece Toni Salom, fratello del più celebre David, impegnato nella squadra Triumph che disputa il mondiale Superport.

Esperienze nei trofei nazionali invece per gli italiani Lucio Nicastro e Paolo Rovelli, il francese Francis Marriage e il lituano Donatas Sivickis.


Protagonista assoluta della neonata serie è la Street Triple R, moto simbolo per Triumph, che ha già colpito favorevolmente i piloti e i giornalisti che l'hanno provata a Valencia per la sua maneggevolezza e per la facilità di guida anche in versione Racing.

Il regolamento permette un equilibrio tecnico assoluto, grazie al quale tutti correranno con moto e gomme identiche: sarà solamente il pilota a fare la differenza.


Il calendario è il seguente: 11 Aprile Spagna (Valencia) - 25 Aprile Olanda (Assen) - 9 Maggio Italia (Monza) - 27 Giugno San Marino (Misano) - 1 Agosto Regno Unito (Donington Park) - 5 Settembre Germania (Nurburgring) - 3 Ottobre Francia (Magny Cours).

Il vincitore della serie parteciperà alla finale europea Supersport di Albacete, supportato dalla squadra ufficiale, garantendosi così una vetrina importante nella quale dimostrare il proprio valore.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti