web counter
Carlo Pernat
Gigi Soldano
Paolo Scalera
Ugo Passerini
Tuesday, 21 April 2015
Italian English
MGP QAT USA ARG SPA FRA ITA CAT NED GER USA CZE GBR SMR SPA JPN AUS MAL VAL SBK AUS THA SPA NED ITA GBR POR SMR USA MAL SPA FRA QAT

Print

MotoGP, Yamaha: telefono-casa con Movistar

- MotoGP

Sete Gibernau e Valentino Rossi - GPOne.comIl giallo ed il blu potrebbe tornare sulle carenature della Yamaha, quest'anno, con il marchio Movistar.

Il colosso della telefonia iberica potrebbe essere presente già il 4 febbraio, per il primo giorno di test della Yamaha a Sepang.

Una conferenza stampa di Yamaha Racing è infatti prevista per quel giorno, anche se la casa di Iwata al momento nega che alcun contratto sia stato ancora firmato.

Telefonica Movistar lasciò il motomondiale alla fine del 2005, sull'onda del disappunto per aver perso, dopo tre titoli iridati nella 250, Dani Pedrosa, passato alla Repsol-Honda.

Chaz Davies, Leon Camier, Casey Stoner, Johan Lascorz, Julian Simon e David Salom - GPOne.comFu una lunga, infruttuosa, negoziazione che vide uscire il colosso della telefonia dal motomondiale dopo esser stato una delle forze trainanti.

Movistar, infatti, organizzò, sotto la direzione di Alberto Puig un trofeo dedicato ai giovanissimi dai quali, guarda caso, emersero piloti come Pedrosa e Casey Stoner.

Successivamente Movistar apparve sulla carenatura della Honda in 250, con Daijiro Kato e poi Pedrosa, fu sulla Suzuki con Kenny Roberts jr. e, ovviamente, sulla Honda del team Gresini nel 2003 con Sete Gibernau.

Probabilmente si potrebbe dire che sulla carenatura della Yamaha Movistar c'è già stata...anche se sotto forma della vernice lasciata dal contatto Sete-Vale a Jerez nel 2005.

GUARDA IL VIDEO