web counter
Friday, 28 November 2014
Italian English

QAT

AME

ARG

SPA

FRA
ITA

CAT

NED

GER
INP

CZE

GBR

RSM

ARA

JPN

AUS

MAL

VAL

AUS

ARA

NED

ITA

GBR

MAL
ITA

POR

USA

SPA

FRA

QAT

Print

MotoGP, Espargaró - Aspar: separati in casa

- MotoGP

Aleix Espargaró - GPOne.comAleix Espargaró ha 600mila ragioni per rimanere con il team Aspar anche per il prossimo anno, tanti sono gli euro di penale per liberarsi dal contratto che lo lega alla squadra anche per il prossimo anno. Una clausola prevede infatti il rinnovo automatico se lo spagnolo arrivasse primo nella classifica CRT, cosa praticamente scontata. Aleix però ha altri obiettivi per quanto riguarda il 2014 e manifesti, salire su una delle Yamaha del team Forward, presentate l'altro ieri e ufficialmente ancora libere.

Espargaró ha descritto onestamente la sua posizione: “sono in un momento difficile, vorrei avere qualcosa di meglio per il prossimo anno, ma c’è un contratto che mi obbliga a restare. Rimango comunque un professionista, cercherò di essere il migliore delle CRT in ogni gara, ma non è facile. Sono in una situazione molto delicata”.

Per lui si sta muovendo Albert Valera, lo stesso manager di Jorge Lorenzo, che sta continuando le trattative con Aspar Martinez per trovare una soluzione. Il destino di Espargaró tiene in attesa anche Nicky Hayden, ancora incerto su quale sarà il proprio futuro. Anche perché giocherà un ruolo fondamentale lo sponsor Came. Nelle scorse settimane sia il team Yamaha ufficiale, sia Lucio Cecchinello che Forward hanno presentato le proprie offerte dopo essere stati contattati ed è la squadra di Giovanni Cuzari quella più vicina a vestire le proprie moto con i colori dell’azienda veneta.

Questo significherebbe che Nicky vedrebbe sfumata la possibilità di correre con una Honda Production Racer nel team LCR. Per stessa ammissione del suo patron, per ora il budget è coperto solo al 50% e se non si troverà presto la parte rimanente il progetto è destinato a essere cancellato.

I movimenti sulla carta, sembrano essere chiari: Espargaró andrebbe da Forward, probabilmente insieme a Edwards, e Hayden sull’Aprilia di Aspar. La clausola contrattuale firmata dallo spagnolo però complica tutto, perché Martinez al momento non ha nessuna intenzione di lasciarlo ibero a costo zero. Il sole scotta a Misano, ma i tavoli delle trattative sono ancora più caldi.