web counter

La Ducati ha capito l’importanza di un buon tester

Dopo le prove invernali della MotoGP volevo analizzare il nuovo lavoro della Ducati e sottolineare l’importanza di avere un collaudatore che ti aiuti decisamente nello sviluppo della motocicletta. Al di là degli errori tecnici commessi e del mancato feeling fra Valentino Rossi e la fabbrica di Borgo Panigale posso sicuramente affermare che se ci fosse stato Michele Pirro probabilmente non sarebbe successo il disastro sportivo del binomio tutto italiano. Le scorse stagioni la Ducati usava come tester solo Franco Battaini, un buon pilota ma non più tanto giovane e dunque non abbastanza veloce. Ii suoi tempi erano superiori di minimo quattro secondi al ritmo gara. Come si può capire lo sviluppo della moto non aveva riferimenti sul tempo ed a certe velocità non si conoscevano i risultati. Chiunque abbia deciso l’ingaggio di Michele Pirro ha decisamente aumentato la capacità di sviluppo della moto e soprattutto ha fatto risparmiare tempo per la costruzione della nuova motocicletta. Ricordo in un recente passato che la Ducati aveva due collaudatori nelle persone di Vitto Guareschi, per trovare l’affidabilità della moto, ed il giapponese Shinichi Ito che oltre a sviluppare le Bridgestone collaudava la moto con tempi più che dignitosi. Si è tanto parlato dello scarso feeling di Valentino con la Ducati ma, probabilmente, con un collaudatore come Pirro le cose sarebbero potute andare diversamente.

4 comments on “La Ducati ha capito l’importanza di un buon tester

  1. Marco on said:

    Certo Carletto che ogni tanto ne spari di stronzate..E poi fai lo gnorri su come sia arrivato li quel paraculato di Pirro..

  2. massimo on said:

    invece io sono daccordo con lui, ci vuole un collaudatore che avvicini i tempi dei piloti ufficiali, Pirro possono farlo correre qualche gara e rimanere a contatto con i migliori non ci vuole un collaudatore che è anni che non corre

  3. maxeem on said:

    oltretutto ora c’è il buon dovi il migliore a DETTA di tutti nel sistemare una moto!!!

  4. massimo on said:

    come avevi ragione Carlo, Battaini ha preso più di 5 secondi da Pirro e come ha detto anche lui per saggiare il vero potenziale delle nuove modifiche solo in gara puoi scoprirlo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

4.944 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

I tag HTML non sono ammessi

Post Navigation