web counter
Sabato 19 Aprile 2014

QAT

AME

ARG

SPA

FRA

ITA

CAT

NED

GER

INP

CZE

GBR

RSM

ARA

JPN

AUS

MAL

VAL

AUS

ARA

NED

ITA

GBR

MAL

ITA

POR

USA

SPA

FRA

SDA

TBC

 


Stampa

SBK: Laverty più veloce delle MotoGP

Mercoledì 28 Novembre 2012 18:20 di Claudio Porrozzi - News

Laverty a Jerez - GPOne.comAlla fine si è sviluppata una inedita battaglia MotoGP-SBK da prendere ovviamente solo come curiosità e non come spunto tecnico. Nell'ultima ora di prove del terzo giorno Eugene Laverty ha montato la gomma da tempo per cercare di stabilire l'assoluto della giornata e l'irlandese è riuscito nell'intento arrivando ad 1'40"1.

Alle sue spalle Tom Sykes - sempre sulla base dei tempi rilevati senza trasponder - che non ha utilizzato la gomma morbida, fissando il cronometro su 1'40"4.

Terzo tempo della Superbike per Michel Fabrizio con l'Aprilia del team Red Devils che è sceso sotto l'141", facendo meglio in questa occasione di Guintoli "ufficiale" della casa di Noale che ha preceduto Baz con la Kawasaki.

Marco Melandri che si è detto soddisfatto di aver potuto finalmente provare sull'asciutto ha utilizzato la SC1 ed ha girato in 1'41"8 (tempo dichiarato dal team). Il suo compagno di squadra Davies non ha forzato, fermandosi ad 1'43"4.

La Ducati ha cominciato lentamente, evitando di cercare il tempo e Carlos Checa ha stabilito il miglior tempo in 1'43"089 lontano dai migliori ma troppo presto per analizzarlo tecnicamente. Ayrton Badovini ha girato ancor più alto ed è stato vittima di un guasto al motore che ha costretto i tecnici a montarne uno nuovo e il piemontese è stato costretto ai box visto che in questa prima uscita disponeva di una sola moto.

Per rimanere in tema di Ducati, ha sorpreso la prestazione di Max Neukirchner che con la moto Superstock - dotata, però, di gomme slick - ha girato veloce distaccando notevolmente La Marra (che ha già corso quest'anno con la Panigale) e Canepa (al rientro dopo l'infortunio al Nurburgring).

HAYDEN IN SCIOLTEZZA - Molti giri per le Ducati MotoGP, a cominciare da Nicky Hayden (oltre 80 per l'americano) che ha girato al meglio in 1'40"855. Dovizioso a causa del problema al collo non ha girato nemmeno nel pomeriggio e vedremo se domani sarà in grado di tornare in pista.

Quindi, alle spalle di Hayden troviamo Michele Pirro che nel finale ha sopravanzato Andrea Iannone, che hanno girato entrambi ad un decimo dall'americano.

Domani quarta giornata di test alla quale non parteciperanno né Kawasaki né Aprilia che lasceranno Jerez questa sera.


SUPERBIKE:

Laverty (Aprilia) 1'40"185 - Sykes (Kawasaki) 1'40"4* - Fabrizio (Aprilia) 1'40"956 - Guintoli (Aprilia) 1'41"239 - Baz (Kawasaki) 1'41"5* - Melandri (BMW) 1'41"8* -Hofmann (Aprilia) 1'42"103 - Checa (Ducati) 1'43"089 - Davies (BMW) 1'43"4* - Badovini (Ducati) 1'45"452

*senza trasponder.


MOTOGP

Hayden (Ducati) 1'40"855 - Pirro (Ducati) 1'41"720 - Iannone (Ducati) 1'41"834 - Aoyama (Blusens) 1'42"509 - Barbera (Blusens) 1'42"900 - Dovizioso (Ducati) 1'48"516


SUPERSTOCK

Neukirchner (Ducati) 1'44"613 - La Marra 1'45"959 - Canepa 1'46"034



You are now being logged in using your Facebook credentials